Skip to Content

Category Archives: Università

POLITECNICO DI MILANO

Il Politecnico di Milano è un’università pubblica italiana focalizzata su materie tecniche. Il Dipartimento dell’Energia è attivo su tutti gli aspetti della generazione, dell’uso, della conversione, dell’estrazione dell’energia, ecc.
In particolare, tre gruppi di ricerca sono fortemente coinvolti con l’idrogeno, sebbene possano essere coinvolti anche altri gruppi/laboratori.
MRT Fuel Cell Lab studia sperimentalmente e teoricamente dispositivi elettrochimici energetici, in particolare celle a combustibile a membrana elettrolitica polimerica, focalizzandosi sui fenomeni di trasporto, con l’obiettivo di: comprendere i fenomeni critici; sviluppo di componenti innovativi; funzionamento e ottimizzazione della durata.
Il Gruppo dei Sistemi di Conversione Energetica (GECOS) è attivo in attività di ricerca sperimentale e modellistica focalizzate su sistemi elettrochimici ad alta e bassa temperatura per la generazione di energia/CHP (es. SOFC, MCFC, PEMFC), nonché sulla produzione di H2 tramite elettrolisi (alcalino, PEME, SOE) e altri processi a bassa emissione di CO2 (riformatori di membrana, pirolisi, …). I sistemi elettrochimici reversibili sono studiati come tecnologie di accumulo di energia associate alla produzione di combustibili sintetici e power-to-gas. Vengono inoltre affrontate le applicazioni delle celle a combustibile per applicazioni di cattura e stoccaggio del carbonio. Le attività sperimentali sono svolte presso il Laboratorio di Conversione e Stoccaggio Energetico (LabX).
Il Laboratorio di Catalisi e Processi Catalitici (LCCP) è un gruppo di ricerca del Dipartimento di Energia del Politecnico di Milano che ha aperto la strada alla ricerca multidisciplinare nella scienza e nell’ingegneria della catalisi eterogenea. Negli ultimi decenni l’attività di ricerca del gruppo si è progressivamente ampliata dalle applicazioni nei processi chimici industriali a nuovi campi associati alla conversione energetica, alla tutela ambientale e alla produzione sostenibile di prodotti chimici.

READ MORE

POLITECNICO DI TORINO

POLITO nasce 150 anni fa e rappresenta un’università pubblica leader, in Italia e in Europa, nell’insegnamento e nella ricerca tecnico-scientifica. Attualmente ci sono 26000 studenti in più di 115 corsi.
Il personale è di oltre 900 (docenti e ricercatori), più circa 1000 tra personale amministrativo e tecnico. Il Politecnico di Torino è strettamente connesso con il sistema impresa e vanta una lunga esperienza come partner in progetti di ricerca comuni con altri centri europei e internazionali.
Quasi 700 contratti di progetti di ricerca in collaborazione con industrie e istituzioni finanziate dal governo forniscono un reddito di circa 400 milioni di euro ogni anno.
In particolare, il Politecnico di Torino, attraverso il Dipartimento di Energia “Galileo Ferraris” e il Centro Energetico, è attivo da oltre 25 anni nel settore delle Celle a Combustibile e dell’Idrogeno (FCH). Ha coordinato diversi progetti di ricerca (FP6, FP7, H2020, PRIN, FISR) sul tema. È membro fondatore dell’impresa comune sulle celle a combustibile e l’idrogeno della Commissione europea. Il Politecnico di Torino è coinvolto in attività sperimentali e modellistiche nel settore dei processi e delle tecnologie elettrochimiche e termochimiche con particolare attenzione all’idrogeno e alle celle a combustibile (dagli esperimenti di laboratorio ai sistemi dimostrativi completi) compreso il bilanciamento degli impianti. Il Politecnico di Torino ha diversi laboratori sul tema, nel Dipartimento di Energia (DENERG), nel Centro Energetico, nel Dipartimento di Scienze e Tecnologie Applicate (DISAT), nel CO2 Circle Lab, nel Laboratorio CLASS. Il personale del Politecnico di Torino è membro dei gruppi RC&S (sia IEC che ISO) e dell’IPHE.

READ MORE

SAPIENZA

Il gruppo Sistemi Energetici del DIMA ha attualmente in corso diverse azioni nel settore idrogeno. A livello di sistema, si occupa di studi tecnico/economico/progettuali su sistemi industriali (acciaierie, produzione elettrica), produzione H2 e mobilità (attività finanziate nel settore ferroviario e della propulsione marina). A livello di laboratorio, da diversi anni è in funzione un laboratorio di fuel cells che opera con celle a metanolo e idrogeno, nella realizzazione di membrane innovative con ossido di grafene, nella valutazione delle prestazioni delle celle PEM (anche reversibili) e nel loro processo di invecchiamento. A partire dal 2020 è iniziata una attività sulla produzione di combustibili alternativi ad alto contenuto di idrogeno a partire dai reflui delle acciaierie ed è attualmente in fase di acquisto un sistema elettrolizzatore/storage/Fuel cell in parallelo a batterie per lo studio di ‘Hydrogen-based smart-grids’.
Dall’A.A. 21/22 si avvierà un corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Energetica dal titolo ‘Tecnologie dell’Idrogeno e dello Storage Elettrochimico’ (6CFU).

READ MORE

UNIVERSITA DI MODENA E REGGIO EMILIA

Tecniche innovative (e.g., stampa 3D, stampa a getto d’inchiostro) per la produzione di strati attivi per celle a combustibile.

-Formulazione di inchiostri contenenti catalizzatori e ionomero. Ottimizzazione di stabilità e reologia

-Studio di tecniche di produzione industriale di piatti bipolari grafitici

-Produzione di elettrolizzatori

-Produzione di H2 da biomasse senza produzione di CO2.

-Modellazione di elettrolizzatori e celle a combustibile mediante CFD

-Studio di modelli economici per l’introduzione di celle a combustibile sul mercato

-Aspetti normativi sull’uso di H2

-Sistemi di controllo e raffreddamento di celle ed elettrolizzatori

-Studio LCA di sistemi PEMFC

-Sistemi eco-friendly per la produzione di H2

-Produzione di H2 da processi termo-chimici innovativi

-BOP per PEMFC

-Materiali per H2 e fuel cells

-Progetti europei Mama-Mea e FCHGo

-Progetto regionale su BOP

-Far di ateneo su manufacturing di Mea e BP

-Applicazioni portuali di H2

 

READ MORE

UNIVERSITA DI TORINO

Con circa 120 sedi dislocate su sette poli principali, una ricerca scientifica di alto livello e una didattica all’avanguardia, l’Università di Torino si colloca come una tra le più prestigiose realtà accademiche nel panorama universitario italiano.

READ MORE

Questo Sito Web utilizza i cookie.Usando e navigando ulteriormente su questo Sito Web accetti la nostra privacy policy e i terms and conditions  Informazioni dettagliate sull'uso dei cookie su questo Sito Web sono disponibili facendo clic sulle impostazioni dei cookie. cookie settings .

×