Skip to Content

Category Archives: SOCI

Fasteel

Fasteel è stata fondata nel 2020 da un team di manager esperti provenienti da vari settori e discipline. Crediamo nella transizione sostenibile dei processi produttivi e operativi, in un ambiente a zero CO2 che tenga conto degli aspetti economici, al fine di proteggere il nostro pianeta e il futuro dei nostri figli.
Le nostre azioni e i nostri servizi sono modellati da questa visione. Ogni giorno affrontiamo nuove sfide e troviamo soluzioni individuali per le esigenze dei clienti in diverse aree di business. Offriamo supporto professionale a clienti nazionali e internazionali nel campo dell’energia, della trasformazione e dell’estrazione di materie prime. Ci occupiamo della gestione della più grande e antica associazione per l’idrogeno in Germania (h2-netzwerk-ruhr). Agevoliamo il networking tra gli stakeholder h2 (nazionali e internazionali); Lobbying per l’industria dell’idrogeno; Sensibilizzazione educativa; Avvio e sostegno di progetti inerenti l’idrogeno.

Sito Fasteel

READ MORE

Hybitat

Hybitat utilizza tecnologie all’avanguardia che guidano la transizione energetica degli edifici, consentendo di adottare fonti di energia rinnovabili

Prodotti intelligenti connessi in modo nativo, basati sull’idrogeno come forza trainante della transizione energetica verde, che offre soluzioni di accumulo energetico durature e affidabili con un impatto più sostenibile rispetto al litio.

Hybitat utilizza l’intelligenza artificiale per gestire in modo efficiente i flussi di energia rinnovabile, consentendo l’implementazione di nuovi modelli sostenibili per la produzione e il consumo di energia dell’ultimo miglio in contesti residenziali. Questo approccio libera il pieno potenziale dell’energia rinnovabile, rispondendo alla crescente elettrificazione dei consumi nelle microgrid.

La nostra famiglia di soluzioni intelligenti per l’accumulo di energia verde consente la ricarica di veicoli elettrici e l’alimentazione di apparecchi elettrici, dalle abitazioni private ai piccoli quartieri residenziali. Utilizzando l’acqua per produrre idrogeno verde, questi dispositivi forniscono elettricità o idrogeno su richiesta per la generazione di calore.

Sito Hybitat

READ MORE

Autorità Portuale del Mar Tirreno Settentrionale

L’Autorità di Sistema Portuale è un organismo dotato di personalità giuridica di diritto pubblico e di autonomia amministrativa ed ha funzioni finanziarie, di bilancio e amministrative. L’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale è l’ente di governo del territorio portuale, che, entro la cui circoscrizione territoriale sono ricompresi i porti di Livorno, Piombino, Rio Marina, Portoferraio, Capraia e Cavo, ha funzioni di:

  1. indirizzo, programmazione, coordinamento, promozione e controllo delle operazioni portuali di cui all’articolo 16, comma 1, e delle altre attività commerciali ed industriali esercitate nei porti, con poteri di regolamentazione e di ordinanza, anche in riferimento alla sicurezza rispetto a rischi di incidenti connessi a tali attività ed alle condizioni di igiene del lavoro;
  2. manutenzione ordinaria e straordinaria delle parti comuni nell’ambito portuale, ivi compresa quella per il mantenimento dei fondali, previa convenzione con il Ministero dei lavori pubblici che preveda l’utilizzazione dei fondi all’uopo disponibili sullo stato di previsione della medesima amministrazione;
  3. affidamento e controllo delle attività dirette alla fornitura a titolo oneroso agli utenti portuali di servizi di interesse generale, non coincidenti né strettamente connessi alle operazioni portuali di cui all’articolo 16, comma 1, individuati con decreto del Ministro dei trasporti e della navigazione, da emanarsi entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge;
  4. coordinamento delle attività amministrative esercitate dagli enti e dagli organismi pubblici nell’ambito dei porti e nelle aree demaniali marittime comprese nella circoscrizione territoriale amministrazione in via esclusiva delle aree e dei beni del demanio marittimo ricompresi nella propria circoscrizione;
  5. promozione di forme di raccordo con i sistemi logistici retroportuali e interportuali.
READ MORE

Rototech

Rototech SpA è una storica azienda torinese fondata nel 1916, leader nella produzione di serbatoi in plastica e componentistica automotivee con una forte impronta internazionale grazie ai suoi stabilimenti produttivi dislocati in Italia, Francia, Russia, India, Brasile e Cina, attraverso i quali fornisce i principali OEM in Europa e nel mondo. Nel 2021 Rototech ha acquisito la società Carbon Cylinder – già attiva nella produzione delle bombole per gas in pressione di Tipo4 con la tecnologia filament winding per il settore aria respirabile e gas tecnici– con l’obiettivo di sviluppare e fornire soluzioni specifiche per lo stoccaggio e il trasporto di idrogeno legate alla mobilità a emissioni zero e alla transizione energetica.

Rototech SpA è quindi in grado di integrare al suo interno tutte le competenze tecnologiche e produttive – dal liner in materiale plastico al winding in composito – necessarie per fornire bombole di Tipo4 alla filiera idrogeno e dei gas compressi più in generale.

I clienti di Rototech SpA sono i principali OEM automotive, transportation, agricolture e construction, le società produttrici di gas e di apparati per utilizzo di gas in pressione.

homepage – Rototech Group

READ MORE

Siram

Siram Veolia, gruppo di riferimento in Italia per la gestione efficiente di energia, acqua e rifiuti speciali, affianca clienti pubblici e privati nel percorso di trasformazione ecologica attraverso soluzioni sostenibili e tecnologicamente innovative.

Con profonde competenze tecnologiche, risorse finanziarie e capacità di investimenti, il Gruppo assicura ai suoi partner l’ottimizzazione delle risorse dal punto di vista ambientale, economico e sociale, con l’obiettivo di ridurre al minimo sprechi e inefficienze, garantendo servizi eccellenti.

La vicinanza al cliente e la storica presenza capillare sul territorio italiano – 130 presidi – uniti alla forte componente internazionale – appartenenza al gruppo Veolia, leader mondiale nella gestione ottimizzata delle risorse ambientali – rappresentano la duplice anima del Gruppo, che contribuisce a valorizzare le risorse per uno sviluppo sostenibile del territorio.

 

final homepage | Siram Veolia

READ MORE

Hydroalp

Hydroalp, storicamente specializzata nella realizzazione di impianti idroelettrici chiavi in mano, ha ampliato la propria struttura organizzativa con un gruppo di professionisti con competenze tecniche e progettuali nel settore dell’idrogeno. Questo passaggio chiave per proporsi al mercato come EPC per la realizzazione di impianti di idrogeno verde “chiavi in mano”, si aggiunge all’integrazione nella propria offerta di servizi e soluzioni tecnologiche strutturando un’unità operativa dedicata alla progettazione e fabbricazione di componenti impiantistici legati alla gestione di fluidi, gas, biofuel e combustibili innovativi (biometano, metanolo, ammoniaca, idrogeno verde) rivolti ai settori energetico, dei trasporti e navale.

Dallo studio di fattibilità, passando per la consulenza di finanza agevolata ed i processi autorizzativi fino alla realizzazione e servizi avanzati di O&M, Hydroalp si occuperà infatti di tutto quello che concerne la fase di progettazione (Engineering), approvvigionamento (Procurement) e costruzione (Construction) dell’impianto, nonché della manutenzione e della consegna dello stesso.

I vantaggi che derivano dalla scelta di rivolgersi a un EPC Contractor sono diversi; innanzitutto, essendo un soggetto qualificato, è in grado di gestire e garantire l’esecuzione dei lavori a regola d’arte, inoltre è un modo per l’industria committente di sgravarsi dalla responsabilità della costruzione e che le consente di includere tutti gli aspetti del lavoro in un unico contratto per facilitarne il monitoraggio.

L’azienda fa parte di BM Group, gruppo industriale con sede principale a Borgo Chiese che unisce società specializzate in tecnologie digitali e ambientali per l’industria. BM Group oggi conta oltre 300 collaboratori diretti dislocati nelle varie sedi italiane ed estere, occupati all’interno di tre macroaree di specializzazione: automazione, meccatronica ed energie rinnovabili.

https://www.hydroalp.com/[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

READ MORE

Chemprod

Chemprod è una società di ingegneria multidisciplinare che opera in tutti i settori della chimica da 28 anni. È stata fondata nel 1995 come società di consulenza di processo nei settori petrolifero e chimico in generale.

Il processo è ancora oggi per Chemprod la funzione più strategica e operativa.

L’ attitudine aziendale per la ricerca e l’innovazione, un approccio aperto e dinamico alla progettazione, l’alta professionalità degli ingegneri e dei tecnici, e una grande attenzione alle esigenze dei clienti hanno portato Chemprod ad ampliare lo spettro delle proprie capacità e competenze per aprirsi a nuovi settori, diventando una società di riferimento per la progettazione di impianti in tutti i campi della chimica, dal farmaceutico al manifatturiero, fino all’ energetico nel campo delle fonti rinnovabili.

Chemprod è in grado oggi di sviluppare grandi impianti industriali e strutture produttive di ogni scala con lo stesso livello di competenza, seguendo tutte le fasi progettuali: dall’ impostazione concettuale all’ ingegneria di dettaglio, fino all’ assistenza specialistica nella costruzione e nella manutenzione.

Negli ultimi anni Chemprod ha ampliato i propri orizzonti e la propria esposizione mediatica partecipando ad attività di promozione di una nuova cultura industriale sensibile alle istanze dell’ecologia e dell’economia circolare e sostenendo iniziative culturali (Fondazione Pistoletto, Accademia Unidee; FAI) da cui potessero arrivare nuovi stimoli e prospettive.

https://www.chemprod.it/

READ MORE

Società Gasdotti Italia

Società Gasdotti Italia S.p.A. (SGI) è un operatore indipendente del sistema di trasporto (TSO) nel settore del gas in Italia. La società possiede e gestisce una rete integrata di gasdotti ad alta pressione per il trasporto del gas naturale della lunghezza di circa 1.800 km (oltre il 4% della rete italiana), ubicati prevalentemente nel Centro- Sud Italia.
In quanto puro TSO, il suo business è completamente regolamentato dall’ARERA, l’Autorità per l’energia italiana, che determina i criteri per l’accesso al trasporto del gas e le sue condizioni economiche in modo trasparente e non discriminatorio per tutti gli operatori.
L’infrastruttura di SGI è interconnessa con centrali di produzione di gas naturale, con gli stoccaggi di proprietà di Edison Stoccaggio, in 9 punti con la rete nazionale di proprietà di Snam Rete Gas e, infine, con reti di piccola entità di proprietà di Consorzi per lo Sviluppo Industriale delle aree di Venafro-Isernia e Termoli.

In qualità di gas TSO, l’infrastruttura SGI potrà svolgere un ruolo centrale nella transizione energetica. La progressiva decarbonizzazione dei gas immessi nella rete di trasporto consentirà di ridurre le emissioni in alcuni dei settori più ostici da decarbonizzare come l’industria ad alta temperatura, il riscaldamento e la mobilità.
Essa si presta particolarmente bene ad una riconversione, con futura immissione di “green gases” di varia natura e idrogeno eventualmente miscelati.

Società Gasdotti Italia | (gasdottitalia.it)

READ MORE

Gruppo Hera

Il Gruppo Hera è una delle maggiori multiutility italiane e opera nei settori ambiente, energia e idrico, con più di 9.000 dipendenti, impegnati ogni giorno nel rispondere ai molteplici bisogni di oltre 4 mln di cittadini localizzati prevalentemente in Emilia-Romagna, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Marche, Toscana e Abruzzo. Quotata dal 2003, è tra le prime 40 società italiane per capitalizzazione e dal 2020 è entrata nel Dow Jones Sustainability Index.

Da sempre l’azienda è consapevole del proprio ruolo istituzionale e sociale nell’ecosistema di riferimento e considera la generazione di valore un elemento cardine del rapporto con tutti i suoi stakeholder. L’integrazione dei fattori ESG nelle strategie di business e nella struttura di governance si concretizza lungo tre driver alla base del piano industriale e del bilancio di sostenibilità aziendale: perseguire la neutralità di carbonio nei territori e per i clienti, rigenerare le risorse in un’ottica di economia circolare, abilitare la resilienza e innovare.

Il Gruppo ha avviato da tempo una pluralità di interventi per contribuire alla decarbonizzazione dei territori serviti: tra i progetti legati ai green gas rientrano i nuovi impianti per la produzione di H2 e i test di immissione di miscela H2-gas naturale in rete di distribuzione gas per la prima volta in Italia (nel 2022 a Castelfranco Emilia). Inoltre, la multiutility realizzerà due Hydrogen Valley a Modena e a Trieste, iniziative selezionate anche nei bandi PNRR M2C2. Gli impianti riforniranno le aziende del trasporto pubblico locale favorendo anche la riduzione delle emissioni di alcune industrie nei c.d. settori hard-to-abate. In aggiunta, il progetto power to gas SynBioS integrato presso il più grande depuratore di Hera fornirà un contributo alla neutralità carbonica della città di Bologna. L’impianto convertirà energia elettrica rinnovabile e acque reflue in idrogeno verde e poi in biometano, per essere poi immesso e stoccato nella rete gas cittadina.

Gruppo Hera: la tua Multiservizi – Gruppo Hera

READ MORE

ENI

Eni è una società integrata dell’energia con oltre 30.000 dipendenti in 69 Paesi del mondo. Nel 2020 la società ha lanciato una nuova strategia, ulteriormente accelerata negli anni successivi, che le consentirà di raggiungere l’obiettivo delle zero emissioni nette al 2050 e di fornire una varietà di prodotti, interamente decarbonizzati, coniugando sostenibilità ambientale e finanziaria, puntando fortemente su una leadership tecnologica costruita in anni di ricerca e innovazione.

Tra le principali leve per intraprendere il percorso di decarbonizzazione ci sono l’integrazione di rinnovabili, retail e mobilità elettrica in Plenitude e la recente costituzione di Eni Sustainable Mobility, la società in cui sono confluite le attività di bioraffinazione, biometano e la vendita di prodotti, servizi e soluzioni per la mobilità. Oltre ai nuovi modelli di business, la strategia di Eni si basa sulla sinergia con gli stakeholder e sullo sviluppo di tecnologie proprietarie e breakthrough per rispondere alla sfida della decarbonizzazione. Eni ambisce a contribuire al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG) dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, sostenendo una transizione energetica giusta, che risponda alla sfida del cambiamento climatico con soluzioni concrete ed economicamente sostenibili promuovendo un accesso efficiente e sostenibile alle risorse energetiche, per tutti.

READ MORE

Questo Sito Web utilizza i cookie.

Usando e navigando ulteriormente su questo Sito Web accetti la nostra Privacy policy e i Terms and conditions 

×